Prenota le tue vacanze in Emilia Romagna!






 2 notti (24/09 - 26/09) per  2 adulti, Full board

Terre di Faenza

Ravenna e i lidi

“Terre di Faenza” è un insieme di luoghi e territori; Faenza, Brisighella, Casola Valsenio, Riolo Terme, Castel Bolognese e Solarolo: bellezze della natura e risorse dell'uomo. Ideale per chi è alla ricerca di luoghi naturali e mete turistiche alternative. La collina ravennate è ricca di sorprese sia dal punto di vista storico artistico che del paesaggio: la vena dei gessi, i calanchi, le antiche torri medioevali. Inoltre lo stabilimento termale, il campo da golf, il giardino delle erbe officinali e l'ottima cucina attirano ogni anno molti turisti.

 

TERRE DI FAENZA

 

Punto di partenza è Faenza (sull’autostrada A14, Bologna-Ancona o sulla Via Emilia): sinonimo nel mondo di ceramica. Qui l’arte ceramica unisce il nuovo all’antico e il suo spiccato senso artistico è riscontrabile nelle botteghe artigiane, nei palazzi, nelle scuole d’arte e nelle manifestazioni culturali e turistiche. Una deviazione di 8 km porta alla Torre di Oriolo.

Si lascia Faenza, seguendo le indicazioni per Brisighella, ove si giunge dopo 9 km percorrendo la SS302, lungo la Valle del Lamone. Antico borgo medievale e termale con la caratteristica Via Degli Asini, è il luogo ideale per un soggiorno di relax. Le acque delle sue terme, che si trovano ad 1 km in direzione Modigliana, obbligano ad abbandonare ogni stress e a dedicarsi alla cura di sé stessi. Ad 1 km in direzione Fognano, invece, si possono visitare la Pieve di Tho ed il Museo all’aperto dell’olio di Brisighella.

Si esce da Brisighella arrampicandosi sulla SP23 (direzione Riolo Terme) verso i tre colli che la dominano. A 1 km si incontrano la Rocca, la Torre dell’orologio (deviazione a destra 0,5 km su strada bianca) ed il Santuario del Monticino. Superati i colli, appare un affascinante paesaggio di calanchi e dopo 4 km si incrocia la deviazione a sinistra per il Parco Carnè (a 2 km). Il percorso tra Brisighella e Riolo Terme offre scorci di grande bellezza, dominati dalla vetta di Monte Mauro, cuore della Vena del Gesso, che si raggiunge imboccando la stretta Valle del Sintria in direzione Zattaglia: una strada secondaria di 5 km, per tre quarti asfaltata, conduce alla chiesetta sulla cima. Tornati a valle e arrivati a Zattaglia si prosegue per Casola Valsenio, imboccando la SP23 o Strada della lavanda.

Superato il fiume Senio si entra in Casola Valsenio (10 km). Dopo la visita al borgo, dalla SS306 in direzione Riolo Terme, si imbocca a sinistra la SP70 che conduce al Giardino delle Erbe (1 km) ed alla Rocca di Monte Battaglia(8 km).

Tornati sulla SS306, ad appena 1 km si trova il Cardello e dopo altri 2 km l’Abbazia di Valsenio. Si giunge a Riolo Terme dopo10 km, passando accanto allo Stabilimento Termale. Subito dopo, con una deviazione di 1,5 km a destra si raggiunge il Riolo Golf & Country Club. Il centro storico di Riolo Terme è racchiuso entro le mura, da cui si gode una splendida vista sulla vallata del Senio, e dominato dalla Rocca Trecentesca. Da Riolo Terme si prosegue sulla SS306 in direzione Castel Bolognese a cui si arriva dopo 8 km e nel centro del quale si può visitare il Museo all’aperto Angelo Biancini.

Il centro di Solarolo mostra tracce di epoche diverse: resti archeologici, tratti di mura medioevali ed ottocentesche, abitazioni semplici ed affascinanti.

Sull’immaginario confine tra i due paesi si trova il Mulino Scodellino, che si raggiunge dalla stazione di Castel Bolognese svoltando a destra in Via S.Croce e, dopo 200 m., a sinistra in Via Canale sulla quale, dopo 700 m. si parcheggia nei pressi di un incrocio e si prosegue a piedi. 

Guide al territorio che potrebbero interessarti
Arte e Cultura
Eretto nel 1884, fu forse il primo dedicato a Giuseppe Garibaldi in Italia. La statua è collocata vicino al porto canale, che nel 1849 rappresentò per l’eroe la salvezza dop...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Itinerario Pascoliano
San Mauro Mare
San Mauro Pascoli, un tempo San Mauro di Romagna, è conosciuto come centro calzaturiero dell'alta moda e città natale del poeta Giovanni Pascoli, di cui si può visitare la C...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Immergetevi nella storia grazie alle prima Università del mondo occidentale, fondata nel 1088 a Bologna, che ancora oggi costituisce un punto di riferimento per il mondo acc...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
La Cattedrale di Modena, la Torre Civica e Piazza Grande sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità nel 1997.Cattedrale di ModenaLa costruzione (o Duomo) iniziò nel 1099. Co...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Le Conserve
Cesenatico
Le conserve o ghiacciaie, così denominate secondo i tempi e i luoghi, erano molto diffuse nella zona costiera romagnola e in quelle limitrofe già nel sec. XVI; esse avevano...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Per un itineariro tutto dedicato al grande Federico Fellini si parte da Parco Fellini dove si affaccia il candido Grand Hotel. Volendo, si può dormire nella suite Fellini (la s...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
E’ stata costruita nel 1324 e quindi ricostruita nel sec. XVI; la forma attuale è un rifacimento del 1763 ad opera dell’Architetto luganese Pietro Borboni. Conserva due dipi...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Nel museo galleggiante, l’unico esistente in Italia, sono esposti i prototipi delle barche dell’alto e medio Adriatico (bragozzo, paranza, topo, battana, bragozzo d’altura e...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Nella casa natale del poeta Marino Moretti sono custoditi i suoi libri e le sue carte. Attualmente è sede di un centro di studi e ricerche sulla cultura letteraria novecente...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Itinerario dantesco forlivese Dante Alighieri è considerato il padre della lingua Italiana e la Divina Commedia è universalmente ritenuta la più grande opera letteraria scri...
Vai alla scheda
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016