Torna alla lista

Cattedrale di Sarsina

Monasteri Aperti
€0,00
Percorso guidato sulle orme del protovescovo e taumaturgo san Vicinio, evangelizzatore della vallata, patrono della diocesi ieri di Sarsina, oggi di Cesena-Sarsina; le sue spoglie nel medioevo erano poste nella cripta e custodite in un sarcofago – quasi certamente l’arca oggi collocata sul fianco esterno sinistro della basilica – databile all’età tardoantica o paleocristiana.
Indirizzo: Piazza Plauto - Sarsina (FC)
 
Cammini Interessati
  • Cammino di San Vicino
Per maggiori informazioni:
Tel - 0547 94818
Email - r.serra47@gmail.com
Il contesto urbano in cui è ubicata la basilica cattedrale-santuario di Sarsina ricalca l’antico insediamento (la piazza attuale copre il foro romano). È difficile separare le vicende dell’importante edificio sacro dal sepolcro di san Vicinio, vissuto a cavallo dei secoli IV-V e primo vescovo della città. Il patrimonio artistico che vi si può ammirare è costituito da arredi e oggetti di varia provenienza. Si va dal lapidarium romano, bizantino e medievale a pregevoli manufatti altomedievali; dal fonte battesimale all’ambone, notevole scultura romanica del secolo XII con i simboli dei quattro evangelisti; al paliotto d’altare, una lastra marmorea a capanna databile ai secoli X-XI ma su reimpiego di un’epigrafe altomedievale, raffigurante Cristo in trono fra gli arcangeli Gabriele e Michele che calpesta un drago simbolo del demonio (la scultura proviene dall’abbazia di San Salvatore in Summano, oggi Montalto).
 

Galleria immagini

Acquista
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016