Prenota il tuo soggiorno!






 2 notti (17/12 - 19/12) per  2 adulti, Bed and breakfast

Dozza e il Muro Dipinto

Uno de “I Borghi più belli d’Italia”

Imola-Faenza
Il centro storico di Dozza, con la caratteristica forma a fuso, è posto sul crinale di una collina che domina la valle del Sellustra e digrada dolcemente verso la via Emilia.
L’integrità dell’originale tessuto edilizio risalente al medioevo è rimasta salvaguardata, immune da interventi stridenti e la stretta simbiosi tra l’imponente rocca all’apice del paese e il sottostante insediamento residenziale, che segue il tracciato delle antiche mura, comunicano immediatamente l’armonia tra natura e intervento dell’uomo.
Si accede al borgo da una porta ad arco del 1614, aperta nel Rivellino, opera di difesa tre-quattrocentesca a pianta rotonda e ora parzialmente interrata, insieme all’intero ponte levatoio.
Ancora oggi il borgo è percorso da due strade parallele che dalla porta d’ingresso terminano nello spiazzo della Rocca.

Il “Muro dipinto”
Il centro del borgo è un vero e proprio museo a cielo aperto.
Sono oltre 90 le opere realizzate da grandi artisti ad impreziosire le facciate e i muri delle case.
Dal 1960 viene organizzata la Biennale del “Muro Dipinto”, un evento che anima il borgo nel mese di settembre.
Queste opere rendono Dozza un paese unico nel suo genere.

Rocca di Dozza 
La Rocca di Dozza è un complesso monumentale di origine medievale trasformato da Caterina Sforza in castello fortificato e adibito, in epoca rinascimentale, a residenza nobiliare.
Al piano terra si trovano il cortile, le prigioni e la cucina storica arredata con gli antichi utensili.
Il primo piano comprende gli appartamenti nobili, arredati con mobilio e dipinti.
Importante la ritrattistica della quadreria storica della Rocca che permette un percorso fruibile attraverso piccoli pannelli descrittivi.
Per arrivare al secondo piano, in cui gli spazi sono solitamente riservati alle mostre temporanee, si passa attraverso la loggia affrescata e recentemente restaurata.

Il percorso continua sulle torri da cui si può ammirare il vasto panorama delle colline circostanti.
Nella torre inoltre riposa Fyrstan il drago di Dozza, visibile tutto l’anno attraverso un sicuro cancello.
Nei sotterranei della Rocca è presente l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna.

Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna
La più grande e qualificata vetrina dei vini della nostra Regione
L’Enoteca Regionale Emilia Romagna è ospitata all'interno della Rocca Sforzesca di Dozza, nelle splendide cantine perfettamente ristrutturate
Sono in degustazione e in vendita i vini DOC e DOCG della Regione. Rappresentati circa 200 associati, con oltre 600 etichette selezionate da una qualificata commissione di esperti.
L’Enoteca Regionale Emilia Romagna è sorta nel 1970. L’iniziativa nacque dal Comune di Dozza, dalla Pro Loco e da alcuni produttori locali, con il concorso degli Enti pubblici della Provincia di Bologna interessati al settore vitivinicolo.

Nel 1978, la Regione, con apposita legge, definiva l’Enoteca lo strumento più idoneo per promuovere il vino regionale sia in Italia che all'estero.
Inaugurata nel maggio del 1990 la nuova sede si sviluppa su circa 1000 metri quadrati.  Occupa completamente gli antichi sotterranei e parte del piano terra della Rocca.
Qui sono ubicati gli uffici e le sale di rappresentanza. Le cantine della Rocca ospitano invece la sala mostra, con possibilità di degustazioni ed acquisto. È poi stata ricavata un’area “a cave”, con una saletta dedicata ai vini bianchi ed una per i vini rossi ed è possibile effettuare degustazioni.
Una postazione cannoniera della Rocca, sempre collegata alla sala mostra è stata adibita alla conservazione dei vini da invecchiamento. La “conserva” della Rocca è stata trasformata in cella climatizzata dove si tengono i vini da sottoporre agli esami chimico organolettici.

Guide al territorio che potrebbero interessarti
Arte e Cultura
Nel museo galleggiante, l’unico esistente in Italia, sono esposti i prototipi delle barche dell’alto e medio Adriatico (bragozzo, paranza, topo, battana, bragozzo d’altura e...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Nella casa natale del poeta Marino Moretti sono custoditi i suoi libri e le sue carte. Attualmente è sede di un centro di studi e ricerche sulla cultura letteraria novecente...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Il porto di Cesenatico fu costruito nel 1314 per l’esigenza mercantile della città di Cesena di avere uno sbocco al mare. Ai primi del cinquecento Cesare Borgia reputò oppor...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Imola, l’antica colonia Forum Cornelii, sorgeva in un’area già intensamente popolata in epoca preistorica.La pianta della città richiama ancora lo schema tipico di fondazione roman...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
E’ stata costruita nel 1324 e quindi ricostruita nel sec. XVI; la forma attuale è un rifacimento del 1763 ad opera dell’Architetto luganese Pietro Borboni. Conserva due dipi...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Spazio Pantani
Cesenatico
Un’area espositiva di 300 metri quadri dove è possibile ripercorrere la carriera del “pirata” attraverso foto, cimeli e materiali audiovisivi appartenuti al Campione di Cese...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Biblioteca Malatestiana Prima biblioteca comunale d’Italia e l’unica al mondo, di tipo umanistico-conventuale, a essersi conservata perfettamente in ogni s...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Cesena Città del libro
Forlì-Cesena
Biblioteca Malatestiana Prima biblioteca comunale d’Italia e l’unica al mondo, di tipo umanistico-conventuale, a essersi conservata perfettamente in ogni sua parte....
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Di origini umbro-etrusche, Cesena conobbe un’epoca di magnificenza al tempo dei Malatesta (1378-1465), che diedero al Centro storico il volto odierno, e regalarono ai cittadin...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Le Saline di Cervia - Percorso storico
Cervia - Milano Marittima
DAL CENTRO ALLA SALINA Dalla Torre San Michele parte il percorso alla scoperta della città del sale e del mare, fruibile a piedi o in bicicletta. In ogni tappa del percorso...
Vai alla scheda
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Gli uffici di informazione e accoglienza turistica dell'Emilia Romagna sono a tua disposizione
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016