Prenota il tuo soggiorno!






Forlì rotta culturale Europea ATRIUM

Forlì-Cesena

Atrium è un progetto europeo che coinvolge 18 partner internazionali, Forlì ne è la città capofila, e che sviluppa il tema dell’architettura dei regimi totalitari con l’intento di indagarne le funzioni originarie, le qualità architettoniche, le implicazioni storiche e socio-politiche.

La storia del Comune di Forlì è strettamente legata a Benito Mussolini e all’interesse del duce stesso verso il rinnovamento architettonico del capoluogo romagnolo. A questo progetto ebbero modo di lavorare architetti autorevoli come Gustavo Giovannoni, Cesare Bazzani e Cesare Valle, ma anche tecnici localidi grande interesse. Una grande parte della città storica subì demolizioni ed è stata ricostruita secondo le tendenze architettoniche del periodo. Forlì è oggi un museo a cielo aperto di architettura degli anni del regime.

  • Monumento ai Caduti – Monumento della Vittoria alla Prima Guerra Mondiale progettato dall’architetto Cesare Bazzani . Alto in tutto 30 metri, di cui solo 22 per l’alta colonna dorica in pietra dorata di Trani, che porta nella sua cima una composizione scultorea in bronzo a rappresentare la vittoria nel triplice campo che arrise alla patria: in cielo, in terra, in mare.
  • Casa del Mutilato - L'edificio, già dimora delle organizzazioni massoniche forlivesi, venne trasformato in una sede dove potevano essere alloggiate degnamente sia la sezione forlivese dell'Associazione, che l'Opera Nazionale dei Mutilati di guerra. Cesare Bazzani, incaricato della trasformazione, concepì un progetto caratterizzato da una matura e meditata riflessione sul mondo classico.
  • Palazzo delle Poste – costruito fra 1931 e il 1932 su di un impianto rettangolare, con cortile interno, che permette l’illuminazione nel grande salone semicircolare per il pubblico, l’edificio si trova in Piazza Saffi.
  • Casa della Balilla - o ex Palazzo GIL, è un palazzo polivalente costruito sull'allora viale Benito Mussolini, poi rinominato viale della Libertà. L'opera, che in seguito mutò il nome in "Casa della Gioventù Littoria", era stata pensata dell'Opera Nazionale Balilla come polo sportivo e culturale per l'indottrinamento ideologico dei giovani.
  • Collegio Aeronautico “Bruno Mussolini” – palazzo destinato ad ospitare il primo istituto aeronautico in Italia, in grado di ospitare 440 allievi. Nelle pareti interne del cortile detto Italico il pittore Angelo Canevari ha realizzato un ciclo musivo bicromo sulla storia del volo. Nell’atrio delle Costellazioni il pavimento musivo realizzato dalla Scuola di Spilimbergo, riproduce la carta celeste dell’Emisfero Australe. All’esterno la statua di Icaro, in marmo bianco di Carrara, è opera di Francesco Saverio Palozzi.
Guide al territorio che potrebbero interessarti
Arte e Cultura
Le Conserve
Cesenatico
Le conserve o ghiacciaie, così denominate secondo i tempi e i luoghi, erano molto diffuse nella zona costiera romagnola e in quelle limitrofe già nel sec. XVI; esse avevano...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Imola, l’antica colonia Forum Cornelii, sorgeva in un’area già intensamente popolata in epoca preistorica.La pianta della città richiama ancora lo schema tipico di fondazione roman...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Itinerario Pascoliano
San Mauro Mare
San Mauro Pascoli, un tempo San Mauro di Romagna, è conosciuto come centro calzaturiero dell'alta moda e città natale del poeta Giovanni Pascoli, di cui si può visitare la C...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Itinerario dantesco forlivese Dante Alighieri è considerato il padre della lingua Italiana e la Divina Commedia è universalmente ritenuta la più grande opera letteraria scri...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Eretto nel 1884, fu forse il primo dedicato a Giuseppe Garibaldi in Italia. La statua è collocata vicino al porto canale, che nel 1849 rappresentò per l’eroe la salvezza dop...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Il porto di Cesenatico fu costruito nel 1314 per l’esigenza mercantile della città di Cesena di avere uno sbocco al mare. Ai primi del cinquecento Cesare Borgia reputò oppor...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
E’ stata costruita nel 1324 e quindi ricostruita nel sec. XVI; la forma attuale è un rifacimento del 1763 ad opera dell’Architetto luganese Pietro Borboni. Conserva due dipi...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Nel museo galleggiante, l’unico esistente in Italia, sono esposti i prototipi delle barche dell’alto e medio Adriatico (bragozzo, paranza, topo, battana, bragozzo d’altura e...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Nella casa natale del poeta Marino Moretti sono custoditi i suoi libri e le sue carte. Attualmente è sede di un centro di studi e ricerche sulla cultura letteraria novecente...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Bellaria fra storia e cultura
Bellaria - Igea Marina
Vacanza e cultura Un teatro proprio nel cuore della città, con un cartellone ricco di prestigiosi appuntamenti e grandi protagonisti: Giannini, Albertazzi, Pennac, s...
Vai alla scheda
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016