Prenota il tuo soggiorno!






 2 notti (17/12 - 19/12) per  2 adulti, Bed and breakfast

Parma: i luoghi d'autore

Parma-Piacenza

- Luoghi Verdiani:

· Busseto e il suo territorio sono lo scrigno che tutti gli appassionati devono aprire per conoscere l’anima di quel genio della musica e protagonista artistico del suo tempo, Giuseppe Verdi. Percorrendo la strada che da Roncole passa da Casa Barezzi,per il Teatro e la Piazza Verdi, per i portici del borgo e raggiunge Villa S.Agata, si gusta la stessa atmosfera fatta di suoni, odori e colori tipici della Bassa parmense, che ha ispirato la musiaa del Maestro.

· Casa natale: nel modesto edificio, adibito anche a posteria, situato a un crocevia al centro del villaggio, il padre gestiva un’osteria con annessa bottega di generi vari; la madre era filatrice. Egli non dimentico delle prorpie origini, scriveva nel 1863: “Sono stato, sono e sarò sempre un paesano delle Roncole”

· Teatro Verdi: il teatro è ubicato nella Rocca di fondazione duecentesca ampiamente rimaneggiata, che si presenta oggi nell’aspetto che le fu dato nella seconda metà dell’Ottocento. La costruzione del teatro avvenne negli anni compresi tra il 1856 e il 1868 nonostante il parere contrario del maestro. Egli era in contrasto con i bussetani per la loro invadenza nella sua sfera privata e perché riteneva il nuovo teatro “di troppa spesa e inutile nell’avvenire”.

· Casa Barezzi: Antonio Barezzi, droghiere benestante e grande appassionato di musica, intravvide precocemente l’attitudine di Giuseppe Veri per la musica e lo chiamò nella propria casa come insegnante della figlia Margherita.

· Villa Verdi: a tre chilometri da Busseto, appena oltre il torrente Ongina, sorge Villa Verdi. E’ questa la dimora che il maestro abitò negli anni della maturità. Circonda la villa un vasto parco rimantico, ricco d’alberi anche d’origine esotica. Della villa, oggi abitata dagli eredi Carrara – Verdi, sono visitabili le stanze poste a mezzogiorno, con il mobilio originale in stile “Luigi Filippo” e arredi più antichi acquistati dai coniugi Verdi.

· Museo Nazionale Giuseppe Verdi Villa Pallavicino: a pochi passi dal complesso di Santa Maria degli Angeli, circondata da una peschiera quadrata e preceduta da un seicentesco padiglione d’accesso tripartito, si erge la superba Villa Pallavicino, anticamente denominata “Boffalora” e popolarmente Palazzo dei marchesi. Le 27 opere sono rappresentate lungo un percorso storico con riproduzione delle scenografie originali di Casa Ricordi: i costumi delle eroine verdiane, il salotto di Verdi, la sala della musica, la sala della Messa da Requiem in onore di Rossini e Manzoni ne completano il percorso.

- Luoghi di Guareschi:

· Giovannino Guareschi, figlio della Bassa, con grande amore, ha raccontato il “Mondo Piccolo” attraverso i personaggi e i luoghi da lui visti ed incontrati durante la sua vita. Per conoscere meglio questo straordinario autore ci sono tre tappe fondamentali da percorrere, sfruttando le piste ciclabili che serpeggiano tra argini e paesi: Fontanelle, il paese natale, con il nuovo museo a lui dedicato; Roncole Verdi dove visse e dove i suoi figli hanno allestito una mostra e un centro studi; il centro del Boscaccio di Diolo ricco di cimeli e ricordi.

Guide al territorio che potrebbero interessarti
Musica & Spettacolo
Modena ha sempre avuto uno straordinario rapporto con la musica, sviluppato con le sue scuole, gli istituti musicali, i suoi teatri e gli eventi, l'amore per il canto e la l...
Vai alla scheda
Enogastronomia
Le vie del gusto di Parma
Parma-Piacenza
La Provincia di Parma, la più ricca di prodotti tipici tutelata da marchi di qualità, dedica ad alcuni di essi, come a veri capolavori del gusto, tre musei ce vogliono esser...
Vai alla scheda
Wellness & Sport
Parma: sport e natura
Parma-Piacenza
Per chi ama le vacanze attive e la pratica dello sport all’aria aperta, il parmense offre moltissime possibilità; dal Po all’Appennino si possono sfruttare le piste ciclabil...
Vai alla scheda
Wellness & Sport
Parma: terme e benessere
Parma-Piacenza
- Salsomaggiore e il Liberty: a Salsomaggiore fu Lorenzo Berzieru (1806 – 1888), il medico condotto del luogo a compiere le prime esperienze con i bagni termali di acqua sal...
Vai alla scheda
Enogastronomia
A zonzo nelle splendide valli piacentine: in Val Tidone tra colline di vigneti, in Val Trebbia, tra le anse di un fiume che ha esteso la sua fama al di là dei confini nazion...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Piacenza è tra i più importanti centri dell’intera Europa, luogo di passaggio e di collegamento, dove si incontrano antiche strade e l’arteria fluviale del Po. Fervono le at...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Gli edifici teatrali piacentini possono idealmente essere divisi in due gruppi: da un lato il teatro Municipale legato in particolare alla tradizione ottocentesca del melodr...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Ricca e multiforme è l'offerta museale piacentina. Un percorso di visita si snoda tra testimonianze di Arte antica e contemporanea; i Musei Civici di Palazzo Farnese, la Gal...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Piacenza nella prima metà del Cinquecento diventa ducato Farnesiano e si avvicina così, con qualche ritardo rispetto al territorio lombardo, alla grande stagione del Rinasci...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
La via Francigena, o Romea, è il percorso di un pellegrinaggio che da Canterbury portava a Roma e costituiva una delle più importanti vie di comunicazione europee in epoca m...
Vai alla scheda
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Gli uffici di informazione e accoglienza turistica dell'Emilia Romagna sono a tua disposizione
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016