Prenota il tuo soggiorno!






 2 notti (16/12 - 18/12) per  2 adulti, Bed and breakfast

Piacenza e la via Francigena

Piacenza

La via Francigena, o Romea, è il percorso di un pellegrinaggio che da Canterbury portava a Roma e costituiva una delle più importanti vie di comunicazione europee in epoca medioevale. La storia narra che fu Sigerico, arcivescovo di Canterbury, recandosi a Roma in visita a Papa Giovanni XV, a segnare l’inizio del cammino, determinando la nascita di uno dei più importanti itinerari di pellegrinaggio. Piacenza per i pellegrini che intraprendevano questo viaggio fu luogo di sosta dove trovare assistenza e ristoro. Ecco un itinerario in territorio piacentino nei luoghi e nelle strade che un tempo furono percorse dai fedeli diretti poi a Roma.

- CALENDASCO SOPRARIVO: la stele qui collocata ricorda il passaggio nell’anno 990 dell’arcivescovo di Canterbury Sigerico, che attraversò il Po a Calendasco in località Soprarivo durante il ritorno del suo viaggio a Roma per ricevere l’investitura dal Papa.. Oggi è attrezzato un piccolo porto a servizio di pellegrini e turisti, riconosciuto come Transit Padi ufficiale fin dal 1994 dal consiglio d’Europa.


- PIAZZALE DELLE CROCIATE in quest’area, dove oggi sorgono tra l’altro l’opsedale e l’ospizio Vittorio Emanuele, papa Urbano II, nella primavera del 1095, riunì il Concilio per l’indizione della prima crociata in Terra Santa. Sulla piazza si troca anche la splendida basilica di S.Maria di Campagna, esempio architettonico di ispirazione bramantesca tra i più prevegoli del nord d’Italia, la cui prima fondazione era di origine medioevale. Nella chiesa si venera una splendida Madonna con il Bambino di legno dipinto del XIV secolo. Poco oltre si trova anche la chiesa di S. Sepolcro riedificata su un edificio medievale.


- PIAZZA CAVALLI: anche se prende il nome dalle due statue equestri di Francesco Mochi, capolavori dell’arte barocca, la piazza già dal Duecento era il baricentro storico e politico della città. E’ collocata, infatti, in posizione centrale rispetto ai principale assi viari medievali lugno le quali le famiglie dell’aristocrazia mercantile avevano stabilito le loro residenze e insediato le principali attività. Fa da quinta alla piazza il palazzo pubblico detto il Gotico costruito nel 1281.


- BASILICA DI S.ANTONINO: fondata come antica basilica paleocristiana nelIV secolo, l’attuale struttura risale all’XI secolo con succesivi rimaneggiamenti. Presenta una piana a croce latina rovesciata con torre ottagonale verso la facciata. Testimonianze uniche della pittura a paicenza nel XII secono sono gli affreschi nel sottotetto che rappresentano santi e profeti. Alcuni di questi sono stati strappati e rimontati sulle pareti lateriali dell’ingersso settentrionale. Sotto l’altare maggiore sono custoditi i resti di S.Antonino, patrono della città.


- DUOMO DI PIACENZA – CATTEDRALE: splendido esempio di romanico emiliano, la cattedrale fu iniziata nel 1122 e conclusa nel 1341. l’interno è a tre navate con ampio transetto e grandioso tiburio centrale. La decorazione più importante e scenografica è quella della cupola centrale che rappresenta il ciclo dedicato ai profeti , iniziato dal Morazzone a partire dal 1625 e finito da Guercino.

Guide al territorio che potrebbero interessarti
Arte e Cultura
Arte in città
Parma-Piacenza
Parma, una città in cui rimangono ancora chiare le tracce delle epoche storiche, i tesori di grandi protagonisti della pittura e della musica, i misteri e le leggende di...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Piacenza nella prima metà del Cinquecento diventa ducato Farnesiano e si avvicina così, con qualche ritardo rispetto al territorio lombardo, alla grande stagione del Rinasci...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Musei fuori porta a Parma
Parma-Piacenza
- Fondazione Magnani – Rocca: da Goya a Durer, da Cezanne a Morandi: una prestigiosa collezione d’arte in una villa immersa nel verde. - Museo Ebraico Levi: la storia ebraic...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Tra le provincie di Parma e Piacenza, un circuito di castelli che consente la visita a ben 24 manieri. Dalla fertile pianura alle verdeggianti colline, vi conquisteranno le...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Gli edifici teatrali piacentini possono idealmente essere divisi in due gruppi: da un lato il teatro Municipale legato in particolare alla tradizione ottocentesca del melodr...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Ricca e multiforme è l'offerta museale piacentina. Un percorso di visita si snoda tra testimonianze di Arte antica e contemporanea; i Musei Civici di Palazzo Farnese, la Gal...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Piacenza è tra i più importanti centri dell’intera Europa, luogo di passaggio e di collegamento, dove si incontrano antiche strade e l’arteria fluviale del Po. Fervono le at...
Vai alla scheda
Arte e Cultura
Il Romanico è uno dei più importanti linguaggi comuni dell’Europa medioevale; simboli, stili e figure uguali da nord a sud, di grande aiuto per i viaggiatori del tempo, si r...
Vai alla scheda
Enogastronomia
A zonzo nelle splendide valli piacentine: in Val Tidone tra colline di vigneti, in Val Trebbia, tra le anse di un fiume che ha esteso la sua fama al di là dei confini nazion...
Vai alla scheda
Musica & Spettacolo
Parma: i luoghi d'autore
Parma-Piacenza
- Luoghi Verdiani: · Busseto e il suo territorio sono lo scrigno che tutti gli appassionati devono aprire per conoscere l’anima di quel genio della musica e protagonista...
Vai alla scheda
Le migliori strutture per le tue vacanze in Emilia Romagna
direttamente nella tua email!
Hai bisogno d’aiuto?
Gli uffici di informazione e accoglienza turistica dell'Emilia Romagna sono a tua disposizione
Emilia Romagna: terra da scoprire!
Seguici:

Emiliaromagnawelcome.com - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02540800394
Credits TITANKA! Spa © 2016